Cus Perugia Rugby | Cus Perugia: bene il minirugby al torneo di Foligno
120
post-template-default,single,single-post,postid-120,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,hide_top_bar_on_mobile_header,qode-theme-ver-14.0,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.7,vc_responsive

Cus Perugia: bene il minirugby al torneo di Foligno

Cus Perugia: bene il minirugby al torneo di Foligno. Gianluca Mencaroni: “Sono molto soddisfatto di questi ragazzi”

Trasferta molto positiva per il settore del minirugby del Cus Rugby Perugia che domenica mattina ha partecipato al “MinifestOval”, dedicato a “Luigi Coraggi“, organizzato dal Rugby Foligno.
In finale la categoria under 8, allenata dal coach Angelo Crocioni, ha giocato contro i coetanei del Perugia junior aggiudicandosi un soddisfacente secondo posto.
Grandi progressi anche per le due squadre dell’under 6, seguite da Marica Antognelli ed Alessio Bozza, che hanno dimostrato affiatamento e voglia di giocare.
Bene anche le categorie under 10 ed under 12 – con i coach Gianluca Mencaroni, Marco Ragni e Patrizia Marinella Mannucci – che, insieme ai compagni del Circolo Didattico di Magione e a quelli dell’Orvieto, hanno giocato con grinta e determinazione.
Ma indipendentemente dai risultati è stato il divertimento a fare da padrone, complice anche un ottimo terzo tempo preparato dai sempre collaborativi genitori.

“Come primo torneo federale dell’anno – commenta il responsabile tecnico del settore Minirugby, Gianluca Mencaroni – non posso che ritenermi più che soddisfatto, oltre che per il risultato, anche se non è quello di cui noi andiamo alla ricerca, ma per aver visto i nostri giovani giocare per divertirsi. A Foligno sono scese in campo due squadre under 6; una under 8 che, pur perdendo, ha disputato una finale contro il Perugia Junior; una under 10 ed una under 12 insieme ai ragazzi delle scuole primarie di Magione. È bello poi vedere anche il clima di amicizia fra le famiglie che ad ogni raggruppamento sono sempre più. Viviamo questo sport nell’insegnamento del divertimento e non dell’eccessivo agonismo e questa nostra filosofia comunque ci porta a disputare ugualmente delle finali”.

La società e gli allenatori ringraziano i ragazzi, i genitori ed il Circolo Didattico di Magione per aver contribuito alla riuscita della giornata.

Fonte: www.sportperugia.it

No Comments

Post A Comment